Le solite diatribe

https://www.youtube.com/watch?v=RzF47R_LnEg

Le solite diatribe sul 25 Aprile. Perché non siamo un popolo che si riconosce in un qualche simbolo condiviso, perché dimentichiamo facilmente, perché ‘Francia o Spagna, basta che se magna’. E invece io ringrazio quegli uomini e quelle donne (comunisti o cattolici e qualunque altra cosa fossero) che non hanno piegato la schiena e hanno rischiato la propria vita per una speranza, in nome di un ideale di libertà e giustizia. Esiste la scelta giusta (quella partigiana) e la scelta sbagliata (Salo’), aldilà degli errori e delle crudeltà che sono state commesse. Il 25 Aprile non celebra solo le lotte partigiane, ma anche la fine di una guerra che ci ha affamato. Qualcuno ha genitori che ricordano le scene di gioia di quella giornata, la gente felice per le strade di Roma? Eravamo noi italiani, mica i russi comunisti. E allora cantiamo ‘Bella ciao’ e tu, partigiano, portami via da questa italietta dove politici inetti e vecchi decrepiti litigano su quell’osso ormai spolpato che è il mio paese.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *